ricerca | Page 2 | Palazzo Madama
Blog

Categorie: ricerca

catalogazione, ricerca, stage, vita di museo / Tuesday, April 9, 2013

Ho svolto il mio tirocinio presso Palazzo Madama dal 1 luglio 2012 al 31 gennaio 2013, per 750 ore complessive, come richiesto dalla Scuola di Specializzazione in Beni Storico Artistici dell’Università degli Studi di Genova alla quale sono attualmente iscritta. La mia attività si è svolta sotto la supervisione della dott.ssa  Cristina Maritano, conservatore per le arti decorative, e ha riguardato l’indagine iconografica del fondo di porcellana del museo con una prima revisione delle schede di catalogo. 

Dopo una prima fase di preparazione e studio, che mi ha permesso di conoscere le manifatture presenti nelle collezioni, mi sono occupata di ricercare il materiale fotografico relativo ai singoli pezzi, analizzando...

crowdfunding, ricerca / Monday, March 18, 2013

Pubblichiamo la terza parte del testo ( 1° parte - 2° parte ) dedicato al servizio d’Azeglio per l’acquisto del quale Palazzo Madama ha lanciato una campagna di crowdfunding online.  Per contribuire all’acquisto e diventare anche voi proprietari di un’opera d’arte www.palazzomadamatorino.it/crowdfunding

3. A Dresda: Pietro Roberto Taparelli, conte di Lagnasco

Emanuele riuscì tra il 1857 e il 1858 nel compito non facile di tracciare un profilo biografico dell'antenato, ricomponendo le voci dei contemporanei e passando...

crowdfunding, ricerca / Tuesday, February 26, 2013

Pubblichiamo la seconda parte del testo (qui la 1° parte) dedicato al servizio d’Azeglio per l’acquisto del quale Palazzo Madama ha lanciato una campagna di crowdfunding online.  Per contribuire all’acquisto e diventare anche voi proprietari di un’opera d’arte www.palazzomadamatorino.it/crowdfunding

2. Le ricerche genealogiche

Ci sono oggetti nelle famiglie che si tramandano da generazione, come cose importanti, ma di cui solo vagamente si sa dire da dove vengano e a chi siano appartenute. In casa d'Azeglio più volte Emanuele aveva sentito parlare di un lontano avo migrato in Sassonia, un conte di Lagnasco che aveva fatto fortuna al servizio di Augusto II, re di Polonia. Morto senza figli, aveva lasciato alla famiglia d'...

marketing, pubblico, ricerca, visitor studies / Friday, December 7, 2012

Le abitudini culturali “altre” e il tempo libero La costante attenzione dello staff di Palazzo Madama alle esigenze del pubblico ha prodotto una nuova indagine sui visitatori volta ad analizzare i loro consumi culturali. Inoltre si è voluto confrontare i risultati del museo con quelli del Borgo Medievale, cercando punti in comune e analizzando le differenze. Il punto di partenza di questa analisi è stato lo studio di una ricerca condotta in Gran Bretagna e in Nuova Zelanda, che mirava a studiare le abitudini dei fruitori della cultura, suddividendoli in otto macrocategorie, ognuna con le proprie specificità, relative ai loro interessi, alla loro spesa culturale e a idee di marketing indirizzate a ogni categoria. Nella ricerca qui condotta si è cercato di capire se ci fossero delle differenze significative tra il pubblico di Palazzo Madama e del Borgo Medievale, due realtà museali differenti tra loro...

ricerca, vita di museo / Wednesday, November 28, 2012

Il progetto MEMIP (“Medieval enamels, metalwork and ivories in Piedmont”) prevede tra i suoi obbiettivi - per quanto riguarda Palazzo Madama - , la realizzazione di un catalogo sistematico degli smalti medievali del museo, introdotto da un saggio di approfondimento sulla diffusione  tra Due e Trecento delle oreficerie prodotte a Limoges nei territori anticamente compresi nel ducato sabaudo (Piemonte, Valle d’Aosta, Savoia e Vaud). In questi ultimi mesi, dopo le necessarie ricerche bibliografiche, abbiamo individuato una serie di oggetti liturgici preziosi usciti dalle botteghe di Limoges (pissidi, croci, cassette-reliquiario), oggi conservati in varie chiese tra Francia, Svizzera e...

nuovi media, pubblico, ricerca, socialmedia, visitor studies, web / Monday, September 10, 2012

A partire dal 2010, Palazzo Madama ha gradualmente cominciato a costruire una propria presenza sul web e sui social network, cercando di sfruttare le potenzialità comunicative e relazionali insite nel web 2.0 per ampliare e diversificare le opportunità di partecipazione da offrire ai suoi pubblici. Coerentemente con questo approccio sperimentale e innovativo, parte dell’attività di ricerca da me condotta nell’ambito del Master dei Talenti della Società Civile 2011-2012 è stata impiegata per analizzare e contestualizzare l’attività web del museo.

Come si posiziona l’attività web di Palazzo Madama nell’ambito museale italiano?

Palazzo Madama è stato uno dei primi musei che in Italia ha attivato un proprio profilo sui diversi social network, vantando un primato per quanto riguarda...

pubblico, ricerca, stage, visitor studies, vita di museo / Friday, July 27, 2012

Il mio tirocinio formativo presso la Fondazione Torino Musei - Palazzo Madama

Nella prima quindicina di luglio ho svolto un tirocinio  formativo e di orientamento presso Palazzo Madama, organizzato dal Liceo Classico “C. Cavour” di Torino.

Lo stage prevedeva l’effettuazione di un’indagine osservante in merito al rapporto tra visitatori e percorso espositivo della mostra temporanea “Favole e Magie. I Guidobono pittori del barocco”.

L’obiettivo, in particolare, era quello di valutare i comportamenti del pubblico durante la visita museale, le modalità di fruizione delle opere esposte, l’utilizzo dei mezzi informativi e di comunicazione messi a...

programmi, restauro, ricerca, vita di museo / Friday, June 15, 2012

 

IL RICAMO: CONOSCERE, PARTECIPARE. CORSO DI ANALISI DEL RICAMO ANTICO

Il corso, tenutosi a maggio, ha registrato la partecipazione di 30 iscritti (restauratori, studenti e laureati in storia dell’arte, nel settore della moda e del design, appassionate ricamatrici), ripartiti in due sessioni. I materiali del corso sono stati offerti dallo sponsor Coats Cucirini e dalle Telerie Graziano.

...
5 domande a, ricerca, socialmedia, vita di museo, web / Tuesday, March 6, 2012

Maurizio Vivarelli @mvivarelli

Professore di archivistica, bibliografia e biblioteconomia presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università degli studi di Torino. Dal 1999 al 2007 ha diretto il Servizio biblioteche e attività culturali del Comune di Pistoia, coordinando le attività collegate alla inaugurazione della nuova Biblioteca San Giorgio. Membro del comitato di direzione della rivista «Culture del testo e del documento», del comitato scientifico del «Bollettino AIB», del comitato direttivo della Società italiana di bibliografia e biblioteconomia. Ha pubblicato di recente Un’idea di biblioteca. Lo spazio bibliografico della biblioteca pubblica...
mostre, pubblico, ricerca, visitor studies, vita di museo / Thursday, February 23, 2012

Sarà l’Italia ha voluto facilitare nei visitatori il sorgere di un senso di immersione nel passato basato su un allestimento storicamente fedele e una serie di informazioni  e opportunità di interazione aggiuntive.

Le risposte date dagli intervistati hanno fatto emergere come l’estetica della ricostruzione abbia riscosso un elevato livello di consenso: essa è infatti stata notevolmente apprezzata dal 91% degli 85 visitatori a cui è stata posta questa domanda.

[caption id="attachment_398" align="alignleft" width="300" caption="L'estetica della ricostruzione dell'aula del Senato è stato l'elemento più apprezzato dagli intervistati"]...

Pages