socialmedia | Page 3 | Palazzo Madama
Blog

Categorie: socialmedia

comunicazioni, nuovi media, socialmedia, vita di museo, web / Lunedì, 23 Gennaio, 2012

Da qualche giorno abbiamo attivato il profilo di Palazzo Madama sulla piattaforma Pinterest.

http://pinterest.com/

http://pinterest.com/palazzomadama/

Di cosa si tratta?

 

Pinterest è un nuovo social media, ancora in fase beta ma con una crescita di utenti esponenziale ( ha già superato google+), che permette di raccogliere e condividere le immagini che più ci interessano, ispirano, che ci piacciono, trovate in giro per il web, come si farebbe attaccando con spilli (pins) le nostre immagini preferite su una lavagna di sughero. Ogni utente può creare i propri boards (le...

comunicazioni, programmi, pubblico, socialmedia, vita di museo, web / Martedì, 22 Novembre, 2011

Tra gli eventi conclusivi del programma di attività che hanno impegnato il museo per il 150° anniversario dell'unità d'Italia, Palazzo Madama propone una giornata di studio condivisa e partecipata sui musei in Italia. Il 5 dicembre, a Museo aperto si parlerà del museo come luogo di socialità, spazio di confronto e di incontro.

Abbiamo chiesto e trovato la collaborazione di colleghi che si occupano della "partecipazione" sotto punti di vista e in ambiti differenti: dal tema delle competenze e della gestione, ai musei diffusi e del territorio, dalla comunicazione scientifica ai progetti di crowdsourcing.

Oggi più che mai, in un momento in cui la crisi dell’economia globale, il cambiamento dei valori di riferimento e l’esplosione del web come luogo di partecipazione e condivisione hanno mutato gli equilibri socio-culturali esistenti, vorremmo aprire un dibattito sul ruolo e il futuro del museo.

...
museumnext, nuovi media, ricerca, socialmedia, vita di museo, web / Venerdì, 27 Maggio, 2011

In questi giorni mi trovo a Edimburgo per seguire la conferenza MuseumNext, evento internazionale  dedicato al rapporto tra musei, web e nuovi media. Sono più di 200 i partecipanti alla manifestazione, e tra gli speakers alcuni nomi di assoluto rilievo: Shelley Bernstein del Brooklyn Museum, Linda Kelly dall'Australian Museum, Rich Mintz di Blue State Digital (non sapete chi è? Colpevolmente nemmeno io, fino a questa mattina! E' lui che ha curato la campagna presidenziale online di Barack Obama), Jasper Visser del Nationaal Historisch Museum olandese, solo per citare alcuni dei 16 speakers.
La conferenza si è conclusa da poche ore, e il mio quaderno (io prendevo appunti in modo classico, ma quasi tutti, intorno a me, hanno tweettato in diretta: cercate su...

nuovi media, socialmedia, web / Sabato, 18 Dicembre, 2010

Come l’acqua, il gas o la corrente elettrica, entrano grazie a uno sforzo quasi nullo, provenendo da lontano, nelle nostre abitazioni per rispondere ai nostri bisogni, così saremo approvvigionati di immagini e di sequenze di suoni, che si manifestano a un piccolo gesto, quasi un segno, e poi subito ci lasciano”

Paul Valéry, 1934

Walter Benjamin citava Valéry (W. Benjamin, L’opera d’arte nell’epoca della sua riproducibilità tecnica. Arte e società di massa. Piccola Biblioteca Einaudi.  Torino 1966) per parlare della riproducibilità dell’arte nell’epoca in cui le conquiste tecniche ne permettevano una diffusione massificata; ci appare profetica oggi, quando accendendo il personal computer, il notebook, il cellulare, l'IPad, possiamo avere accesso libero a contenuti che provengono da tutto il mondo.

Dall’inizio degli anni Novanta anche i musei sono...

Pagine