Blog | Palazzo Madama
Blog

Blog

mostre, stage, visitor studies, vita di museo / Mercoledì, 8 Maggio, 2013

Il 18 dicembre del 2012 ho iniziato il tirocinio formativo della Laurea Magistrale in Storia dell’Arte presso il Museo di Arte Antica - Palazzo Madama - in occasione della mostra Tesori del patrimonio culturale albanese. La mostra si è spostata a Torino, dopo essere stata inaugurata a Roma nel mese della celebrazione del centenario dell’Indipendenza albanese. Il mio coinvolgimento in quest’attività è stato possibile grazie alla collaborazione tra l’ente museale e l’Università degli Studi di Torino.

Questa opportunità mi ha permesso di avere un’esperienza pratica e diretta dei concetti teorici appresi durante le ricerche fatte per la mia tesi triennale. Il mio lavoro di tesi riguardava, infatti, la storia dei musei in Albania...

catalogazione, ricerca, stage, vita di museo / Martedì, 9 Aprile, 2013

Ho svolto il mio tirocinio presso Palazzo Madama dal 1 luglio 2012 al 31 gennaio 2013, per 750 ore complessive, come richiesto dalla Scuola di Specializzazione in Beni Storico Artistici dell’Università degli Studi di Genova alla quale sono attualmente iscritta. La mia attività si è svolta sotto la supervisione della dott.ssa  Cristina Maritano, conservatore per le arti decorative, e ha riguardato l’indagine iconografica del fondo di porcellana del museo con una prima revisione delle schede di catalogo. 

Dopo una prima fase di preparazione e studio, che mi ha permesso di conoscere le manifatture presenti nelle collezioni, mi sono occupata di ricercare il materiale fotografico relativo ai singoli pezzi, analizzando...

crowdfunding, ricerca / Lunedì, 18 Marzo, 2013

Pubblichiamo la terza parte del testo ( 1° parte - 2° parte ) dedicato al servizio d’Azeglio per l’acquisto del quale Palazzo Madama ha lanciato una campagna di crowdfunding online.  Per contribuire all’acquisto e diventare anche voi proprietari di un’opera d’arte www.palazzomadamatorino.it/crowdfunding

3. A Dresda: Pietro Roberto Taparelli, conte di Lagnasco

Emanuele riuscì tra il 1857 e il 1858 nel compito non facile di tracciare un profilo biografico dell'antenato, ricomponendo le voci dei contemporanei e passando...

crowdfunding, ricerca / Martedì, 26 Febbraio, 2013

Pubblichiamo la seconda parte del testo (qui la 1° parte) dedicato al servizio d’Azeglio per l’acquisto del quale Palazzo Madama ha lanciato una campagna di crowdfunding online.  Per contribuire all’acquisto e diventare anche voi proprietari di un’opera d’arte www.palazzomadamatorino.it/crowdfunding

2. Le ricerche genealogiche

Ci sono oggetti nelle famiglie che si tramandano da generazione, come cose importanti, ma di cui solo vagamente si sa dire da dove vengano e a chi siano appartenute. In casa d'Azeglio più volte Emanuele aveva sentito parlare di un lontano avo migrato in Sassonia, un conte di Lagnasco che aveva fatto fortuna al servizio di Augusto II, re di Polonia. Morto senza figli, aveva lasciato alla famiglia d'...

/ Mercoledì, 13 Febbraio, 2013

Pubblichiamo, a partire da oggi, l'articolo dedicato al servizio d'Azeglio per l'acquisto del quale Palazzo Madama ha lanciato una campagna di crowdfunding online.  Per contribuire all'acquisto e diventare anche voi proprietari di un'opera d'arte www.palazzomadamatorino.it/crowdfunding

1.“Un quadretto di fiori"

Nella primavera del 1843 Massimo d'Azeglio (1798-1866) soggiornò per poco più di un mese a Torino, in casa del fratello Roberto, “per riveder parenti ed amici, e raccogliere notizie pel mio lavoro”. Stava infatti...

crowdfunding, marketing, vita di museo, web / Lunedì, 28 Gennaio, 2013

[caption id="attachment_680" align="alignleft" width="300" caption="Immagine da http://lagrandequest.blogspot.it"][/caption]

Termini come crowdsourcing (crowd, folla + outsourcing, esternalizzazione delle attività) e crowdfunding (crowd+funding, finanziamento) sono ormai abbastanza diffusi anche nel vocabolario dei musei, molto se ne parla anche su twitter : segno che qualcosa si sta, evidentemente, muovedo. Come per altri aspetti della vita di un museo, la crisi economica incide e spinge a cercare...

marketing, pubblico, ricerca, visitor studies / Venerdì, 7 Dicembre, 2012

Le abitudini culturali “altre” e il tempo libero La costante attenzione dello staff di Palazzo Madama alle esigenze del pubblico ha prodotto una nuova indagine sui visitatori volta ad analizzare i loro consumi culturali. Inoltre si è voluto confrontare i risultati del museo con quelli del Borgo Medievale, cercando punti in comune e analizzando le differenze. Il punto di partenza di questa analisi è stato lo studio di una ricerca condotta in Gran Bretagna e in Nuova Zelanda, che mirava a studiare le abitudini dei fruitori della cultura, suddividendoli in otto macrocategorie, ognuna con le proprie specificità, relative ai loro interessi, alla loro spesa culturale e a idee di marketing indirizzate a ogni categoria. Nella ricerca qui condotta si è cercato di capire se ci fossero delle differenze significative tra il pubblico di Palazzo Madama e del Borgo Medievale, due realtà museali differenti tra loro...

ricerca, vita di museo / Mercoledì, 28 Novembre, 2012

Il progetto MEMIP (“Medieval enamels, metalwork and ivories in Piedmont”) prevede tra i suoi obbiettivi - per quanto riguarda Palazzo Madama - , la realizzazione di un catalogo sistematico degli smalti medievali del museo, introdotto da un saggio di approfondimento sulla diffusione  tra Due e Trecento delle oreficerie prodotte a Limoges nei territori anticamente compresi nel ducato sabaudo (Piemonte, Valle d’Aosta, Savoia e Vaud). In questi ultimi mesi, dopo le necessarie ricerche bibliografiche, abbiamo individuato una serie di oggetti liturgici preziosi usciti dalle botteghe di Limoges (pissidi, croci, cassette-reliquiario), oggi conservati in varie chiese tra Francia, Svizzera e...

nuovi media, socialmedia, web / Martedì, 13 Novembre, 2012

Le nuove tecnologie possono aiutare i musei a perseguire la propria missione culturale? In un’epoca in cui tablet, smartphone e social network stanno diventando sempre più diffusi, in che modo deve essere ripensato il contributo del “pubblico”? Come possono essere integrati i nuovi strumenti di comunicazione mobile all’interno della strategia digitale di un museo?  

Per cercare di approfondire queste domande, lunedì 5 novembre 2012 abbiamo partecipato a Mobiles for Museums, un seminario organizzato dal Dipartimento di Elettronica e Informazione del Politecnico di Milano. Relatrice d’eccezione è stata Nancy Proctor, co-chair di Museums and the Web (la conferenza più importante al mondo sul tema musei-nuove...

/ Giovedì, 25 Ottobre, 2012

Eccezionalmente, il prezioso manoscritto delle Très Belles Heures de Notre Dame de Jean de Berry (Heures de Turin-Milan), uno dei capolavori di Palazzo Madama, è uscito dal museo per partecipare ad un’importante mostra internazionale: “The Road to Van Eyck”, al Museo Boijmans Van Beuningen di Rotterdam (13 Ottobre 2012-10 Febbraio 2013). La mostra, curata da Friso Lammertse (Rotterdam, Museum Boijmans Van Beuningen) e Stephan Kemperdick (Berlino, Gemäldegalerie), raggruppa dipinti, disegni e codici miniati realizzati nelle Fiandre dal 1390 al 1430. L’intento è duplice:...

Pagine