News

Palazzo Madama

Giornate europee del patrimonio

Tariffa a 1 euro e attività 24 e 25 settembre

7 Settembre 2016

La Fondazione Torino Musei anche quest’anno partecipa alle Giornate Europee del Patrimonio, promosse dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea con l’intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra le Nazioni europee.

Per l’occasione la Fondazione offre sabato 24 e domenica 25 settembre l’ingresso al prezzo simbolico di 1 euro alle collezioni permanenti di Palazzo Madama, GAM, MAO e Rocca del Borgo Medievale e di 1 euro alle mostre temporanee “Organismi” in corso alla GAM e “Nothing is Real. Quando i Beatles incontrarono l’Oriente” al MAO.

I musei osserveranno il consueto orario di apertura dalle 11.00 alle 19.00.

APPUNTAMENTI A PALAZZO MADAMA

Sabato 24 settembre e domenica 25 settembre, ore 16.00

L’INFANZIA CONTESA. Visita guidata al nuovo allestimento di Sala Guidobono

Palazzo Madama - Visita guidata per le Giornate Europee del Patrimonio

In occasione delle Giornate europee del patrimonio il museo propone un itinerario attraverso le opere esposte nel nuovo allestimento di Sala Guidobono, ambiente del piano nobile che prende il nome dal nome del pittore ligure Domenico Guidobono autore della magnifica decorazione del soffitto. La scena del "Giudizio di re Salomone", tratta dall'Antico Testamento, è declinata nel gruppo in legno e avorio del tirolese Simon Troger e nel dipinto su tela di Agostino Masucci che propongono un denso dialogo tra scultura e pittura e una riflessione assolutamente attuale sul tema dell'infanzia contesa.

Costo: 4 euro (+1 euro di biglietto di ingresso) informazioni e prenotazioni:  0115211788 - prenotazioniftm@arteintorino.com

Sabato 24 e domenica 25 settembre 2016

SCORCI D’AUTUNNO TRA LE PIANTE E I FRUTTI DEL GIARDINO MEDIEVALE

Palazzo Madama - Workshop di acquerello botanico con Angela Petrini

Sabato 24 e domenica 25 settembre appuntamento a Palazzo Madama per un weekend dedicato all’acquerello botanico in compagnia di Angela Petrini.

Il workshop, che si svolgerà all’aperto nel Giardino Medievale, sarà un’occasione per scoprire le potenzialità del disegno e dell'acquerello come forma di studio e di riproduzione della realtà. I partecipanti, lasciandosi ispirare dal ricco repertorio di fiori, frutti e verdure che con le loro forme, colori e profumi popolano il giardino, lavoreranno su un taccuino rilegato a mano con fogli in carta di cotone realizzato per l'occasione. Il taccuino potrà diventare un fedele compagno di viaggio, seguendo l'esempio dei grandi artisti del passato. 

Angela Petrini ha ottenuto il Diploma con lode in disegno e acquerello botanico dalla Society of Botanical Artists di Londra; è Presidente dell’Associazione Italiana Pittori Botanici “Floraviva”. Premiata con la Silver Gilt Medal dalla Royal Horticultural Society al RHS  London Orchid & Botanical Art Show 2014.

Durata 10 ore: Sabato 24 (ore 10-13; 14-18) e domenica 25 settembre (ore 10-13).

Costo: Euro 110. La quota comprende un taccuino da 15 fogli in carta di cotone da 300 gr rilegato a mano. A chi non avesse il materiale l’insegnante può fornire carta, pennelli e colori necessari per lo svolgimento del seminario, al costo di 5 €. È necessario segnalarlo al servizio prenotazioni.

Info e prenotazione obbligatoria: tel. 011 4436999 (da lunedì a venerdì, orario 9,30-13 e 14-16);  e-mail: didattica@fondazionetorinomusei.it

Domenica 25 settembre, ore 17.00

ERBE OFFICINALI NEL GIARDINO DEL CASTELLO

Palazzo Madama – workshop in occasione del Salone del Gusto

Medicine e sciroppi, bevande alcoliche o succhi ma anche pozioni ed elisir! Le piante officinali sono ingredienti fondamentali in molte ricette ed è l’unione di più erbe a rendere unica e originale una ricetta. Nell’Hortus del Giardino del Castello a Palazzo Madama sono coltivate oltre 100 piante officinali conosciute in epoca medievale, le cui proprietà sono state tramandate di secolo in secolo fino ad arrivare a noi. Settembre è uno dei mesi di raccolta di foglie, fiori e radici tra cui assenzio e altre artemisie, rabarbaro, rafano e altre “radices” (così chiamate da Piero de’ Crescenzi agronomo bolognese del tardo trecento); la visita accompagnerà il pubblico alla scoperta di queste erbe e ogni visitatore sarà coinvolto nella raccolta e realizzazione di un’antica e segreta ricetta.

Durata: 1 ora. Ritrovo in biglietteria

Costo: € 5, ingresso al museo gratuito. Info e prenotazioni: t. 011 4436999 – email didattica@fondazionetorinomusei.it