Accessibilità

Accessibilità

Il museo non è dotato di un proprio parcheggio: parcheggi riservati a norma di legge per le persone con disabilità si trovano nelle vicinanze del museo. 
E’ possibile raggiungere il museo con i mezzi pubblici. La linea 15 e la linea 13/autobus presentano piattaforma ribassata. 

L'accesso al Museo è gratuito per ogni persona con disabilità e per il suo accompagnatore. La tariffa può subire variazioni in occasione di mostre temporanee.

L’ingresso principale del museo è accessibile alle persone con disabilità motoria. E’ possibile usufruire del prestito gratuito di sedie a rotelle.

L'apertura delle porte dell’ingresso è a spinta manuale verso l’esterno. Sono presenti uscite di sicurezza: al piano terra le uscite di sicurezza sono accessibili al disabile motorio. Il museo è dotato di ascensore, provvisto di numerazione in braille sui pulsanti interni ed esterni. Al piano terra, per superare alcuni gradini e accedere alla Sala Staffarda, è presente un elevatore mobile. I servizi igienici al piano terra (zona biglietteria) e al primo piano (zona Caffetteria e zona Piccola Guardaroba) sono a norma per persone con disabilità.

AUDIOGUIDE
Alla biglietteria del museo è possibile noleggiare le audioguide (euro 3,50) in lingua italiana, inglese e francese; audioguida per ciechi e ipovedenti in italiano; audioguida per bambini in italiano.
L'audioguida per ciechi e ipovedenti presenta 100 opere del museo con descrizioni specifiche e informazioni utili per l'orientameno. L'audioguida permette inoltre di sperimentare un percorso tattile con la selezione di 10 opere collocate nei quattro piani del museo.L'audioguida per bambini presenta 100 opere con commenti adeguati all'età, rumori di scena e musiche.

PERCORSO GUIDATO TATTILE - UNA MATERIA SENSIBILE 

La materia, al di là della forma, trattiene l’impronta del suo artefice, della sua mano e degli strumenti usati per plasmarla: la materia è dunque il mezzo di comunicazione che ancora oggi ci parla e ci permette di entrare in contatto e di rivivere quel mondo lontano e affascinante, fatto di invenzione ma anche e soprattutto di esperienza, lavoro di bottega e ripetizione di modelli.

L’attività propone un approccio alle collezioni e al palazzo attraverso la varietà dei materiali presenti lungo il percorso: i grandi mattoni delle mura romane, i frammenti in marmo dell’antica basilica di San Salvatore di Torino, il caldo legno in noce intagliato del coro di Staffarda, le boiserie dorate di Camera di Madama Reale e le lisce porcellane di Meissen sono alcune delle tappe che permettono di confrontarsi con opere di periodi diversi, dall’epoca romana al Settecento, e con stili che di volta in volta fanno riferimento alla natura o diventano elementi puramente decorativi. 

Costo: ingresso gratuito per la persona con disabilità e l'accompagnatore. Visita guidata (durata 2 ore): euro 90 (massimo 25 persone, compresi eventuali accompagnatori). 
Prenotazione obbligatoria: +39 0115211788  (servizio di prenotazione attivo dal lunedì alla domenica ore 9.30-12.30; 14.30-17); fax: +39.011.0960599; MAIL

GIARDINO MEDIEVALE
Le diverse zone del giardino rispondono alle esigenze dei diversi visitatori (famiglie con bambini in carrozzina, persone con disabilità motoria e visiva) con pannelli esplicativi redatti in linguaggio scientificamente preciso e comprensibile in lingua inglese e italiana. In collaborazione con Tactile Vision Onlus è stato creato un percorso accessibile e in sicurezza del giardino, con una particolare attenzione per le persone con disabilità visiva: il percorso si sviluppa lungo una passerella ed è provvisto di mappe in rilievo che permettono l'orientamento nelle tre aree del giardino: l’Orto (hortus), il Bosco e Frutteto (viridarium), e il Giardino del principe (iardinum domini).

Uno schedone a rilievo è dedicato al rondone pallido che abita il giardino nel periodo primaverile ed estivo.

TORRE PANORAMICA
Si può raggiungere in due diversi modi: prendere l’ascensore della Torre Panoramica (Piano Terzo: pulsante 3) oppure percorrere fino in cima la scala elicoidale della Torre Panoramica.

All'ultimo piano della Torre Panoramica (piano 3) le macrofotografie e le mappe tattili permettono ai visitatori di fruire in modo inedito della città, dei suoi monumenti e dell’ambiente circostante. In corrispondenza di ognuno degli otto finestroni della torre è collocato un pannello con la riproduzione fotografica della porzione visibile: su ogni pannello sono messi in evidenza edifici di interesse e elementi del panorama naturale, riprodotti anche con disegno a rilievo. Attraverso i codici QR e NFC è possibile scaricare i video con audio e sottotitolazione in LIS - Lingua italiana dei segni. 
Visita la pagina dedicata e scarica i video.

SCHEDE TATTILI  
Mappe tattili e disegni in rilievo di Palazzo Madama sono disponibili in prestito alla biglietteria del museo e scaricabili online in formato pdf per stampa Minolta.

Al Piano Terra, cinque dipinti dal Gotico al RInascimento sono fruibili attraverso un kit di schede in un contenitore posto all'inizio della Sala Acaia: Giacomo Jaquerio, Antoine de Lonhy, Antonello da Messina, Defendente Ferrari e Bronzino possono essere esplorati dalle persone prive della vista; gli ipovedenti possono godere di una visione ravvicinata dell’immagine. La serie è completata da una mappa della sala, utile per orientarsi nello spazio e trovare la collocazione delle opere.

Ogni scheda riproduce il dipinto a colori e in rilievo trasparente: la tecnica di stampa messa a punto da Tactile Vision Onlus permette di delineare tramite uno speciale inchiostro trasparente alcuni elementi salienti dell’immagine caratterizzati da diversi gradi di rilievo e da differenti motivi grafici. La trasparenza dei dettagli in resina non interferisce con la leggibilità del dipinto da parte di tutto il pubblico e favorisce anzi la fruizione congiunta.

Sul retro di ciascuna scheda è presente una descrizione dell’opera sia in carattere grafico ad alta leggibilità sia a rilievo nel sistema Braille: anche quest'ultimo testo è realizzato in resina trasparente e coesiste quindi con la descrizione a inchiostro.

Sulla scheda, nella parte inferiore, sono presenti un codice QR e un codice NFC (Near Field Communication o Comunicazione in prossimità) che permettono al visitatore in possesso di uno smartphone abilitato e con connessione internet di usufruire del testo descrittivo nella versione di lettura audio e traduzione in lingua visiva in LIS - Lingua italiana dei segni.

Ogni tabella riproduce contemporaneamente il dipinto a colori e a rilievo: la tecnica di stampa utilizza infatti un materiale plastico trasparente che permette una replica dell’immagine con diversi gradi di rilievo e di texture e consente la leggibilità del dipinto a tutto il pubblico.