Percorsi

Percorsi

Palazzo Madama riassume in sé tutta la storia della città di Torino: da porta romana si trasforma nel medioevo in fortezza e poi nel castello dei principi d’Acaia. Tra Sei e Settecento le Madame Reali di Savoia lo scelgono come propria residenza e nell’Ottocento Carlo Alberto vi colloca il primo Senato del Regno d’Italia. Dal 1934 il palazzo ospita le collezioni di arte antica del Museo Civico.

Il percorso si sviluppa su quattro piani, con un itinerario attraverso il tempo: al livello del fossato trovano posto le arti del Medioevo, con sculture in pietra, mosaici e oreficerie; da qui si accede al Giardino Medievale, un gioiello di calma e natura nel cuore di Torino. Al piano terra, le arti dal Gotico al Rinascimento provenienti dal territorio e, nella Torre Tesori, uno dei capolavori assoluti dell’arte italiana: il Ritratto d’uomo di Antonello da Messina. Al primo piano, le arti del Barocco, con la quadreria, i mobili di Piffetti e Prinotto e le sfarzose decorazioni degli appartamenti Reali. Infine, al secondo piano, una delle raccolte più importanti in Europa di arti decorative di tutte le epoche: ceramiche, avori, oreficerie, tessuti, vetri dorati e dipinti. Da qui si accede alla Torre Panoramica, che offre uno sguardo inedito sulla città e sull’ambiente naturale circostante.