catalogazione | Palazzo Madama
Blog

Categorie: catalogazione

catalogazione, mostre, progetti, restauro, ricerca, vita di museo / Martedì, 21 Marzo, 2017

Le grandi abbazie medievali, le chiuse, le dimore nobiliari fortificate costituivano una rete all’interno della quale circolavano artisti, opere, uomini e idee. Proprio prendendo il potere su questo reticolato, nel Quattrocento i Savoia fondarono il loro regno, che conobbe, sotto il ducato di Amedeo VIII (1391-1440), la sua massima espansione e floridezza.
Le Alpi, barriera naturale e oggi linea di demarcazione fra Stati, costituivano allora, al contrario, la cerniera di unione fra questi territori.
Partendo da questi presupposti è nata la collaborazione tra musei che ha portato alla nascita del progetto Sculpture médiévale dans les Alpes.

Il progetto è frutto del lavoro congiunto di musei e istituzioni di tutela che operano nei territori dell’antica Savoia, oggi divisi...

catalogazione, progetti, tessuti / Venerdì, 25 Luglio, 2014

La raccolta di merletti di Palazzo Madama conta oltre cinquecento manufatti: pizzi di grandi dimensioni, bordure e entre-deux, capi di abbigliamento e accessori – ventagli, colletti, grembiuli, cuffie, fazzoletti.

Attraverso 110 pezzi della collezione, il catalogo offre un ampio percorso storico, dalla fine del XVI secolo all’Ottocento, illustrando con immagini di grande formato le caratteristiche delle tipologie sviluppate in centri produttivi italiani, francesi, fiamminghi, inglesi. Criticamente, le schede evidenziano spesso l’impossibilità di datazioni certe o del riconoscimento di un luogo esatto di produzione, in considerazione della circolazione e della permanenza nell’uso dei modelli, dei trasferimenti delle maestranze, della voluta imitazione a scopo commerciale e degli scarsi points de repère documentati. Analiticamente, evidenziano inoltre i frequenti rimaneggiamenti subiti dai manufatti, che ne rendono spesso difficoltosa la lettura. Nell’Ottocento, alla...

catalogazione, mostre, porcellana, ricerca, vita di museo / Mercoledì, 2 Aprile, 2014

La città di Sèvres si trova a ovest di Parigi, dopo Boulogne-Billancourt, e si raggiunge dopo aver attraversato la Senna percorrendo il Pont de Sèvres. In questo luogo strategico, sulle rive del fiume e lungo la strada che porta a Versailles, nel 1756 fu aperta la Manifattura Reale delle Porcellane, che Madame de Pompadour, la favorita di Luigi XV, volle trasferire dal Castello di Vincennes, troppo lontano dalla sua residenza. Ancora oggi la manifattura funziona a pieno ritmo, e produce splendide porcellane ispirate sia al repertorio classico della fabbrica sia alle creazioni di artisti contemporanei. Il metodo di lavoro è ancora artigianale e visitare gli stabilimenti dove lavorano tornitori, riparatori, modellatori e pittori, è come fare un tuffo nel XVIII...

catalogazione, ricerca, stage, vita di museo / Martedì, 9 Aprile, 2013

Ho svolto il mio tirocinio presso Palazzo Madama dal 1 luglio 2012 al 31 gennaio 2013, per 750 ore complessive, come richiesto dalla Scuola di Specializzazione in Beni Storico Artistici dell’Università degli Studi di Genova alla quale sono attualmente iscritta. La mia attività si è svolta sotto la supervisione della dott.ssa  Cristina Maritano, conservatore per le arti decorative, e ha riguardato l’indagine iconografica del fondo di porcellana del museo con una prima revisione delle schede di catalogo. 

Dopo una prima fase di preparazione e studio, che mi ha permesso di conoscere le manifatture presenti nelle collezioni, mi sono occupata di ricercare il materiale fotografico relativo ai singoli pezzi, analizzando...

catalogazione, progetti, restauro / Martedì, 25 Settembre, 2012

Il progetto Memip, finanziato dalla Regione Piemonte e avviato nel 2010, è dedicato allo studio integrato delle opere di oreficeria, smalto e avorio presenti nelle principali istituzioni museali piemontesi, dal punto di vista storico-artistico e scientifico. Memip vede la collaborazione fra i Dipartimenti di Studi Storici e di Chimica dell’Università degli Studi di Torino, l’Università degli Studi del Piemonte Orientale, la Galleria Sabauda (Soprintendenza ai Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici del Piemonte), il Museo del Tesoro del Duomo, la Fondazione Museo del Tesoro del Duomo e Archivio Capitolare di Vercelli.

Obiettivo del progetto Memip è la valorizzazione del patrimonio artistico piemontese attraverso lo studio interdisciplinare, storico-artistico e scientifico, delle opere medievali d’arte suntuaria (oreficeria, opere in metallo e avorio) conservate dalle istituzioni museali della Regione, con alcune incursioni, dettate da ragioni storiche, in Valle d’Aosta...