teatro | Palazzo Madama
Blog

Categorie: teatro

pubblico, teatro, visitor studies, vita di museo / Martedì, 16 Ottobre, 2012

 “I musei devono accogliere il grido dell’uomo moderno che vuole vivere una vita migliore e conoscere la verità”

(J. Kinard, Intermediari tra il museo e la comunità, 1971).

Il video, suddiviso in tre parti, documenta sei interventi teatrali creati dai partecipanti al laboratorio "Poter dire di aver vissuto" e presentati a un pubblico ristretto l’8 giugno 2011. Il laboratorio è stato un primo esperimento che Palazzo Madama e l’attore e regista Claudio Montagna hanno sviluppato per indagare le potenzialità e gli spunti che il teatro offre nella narrazione e nella comprensione dell’arte...

mostre, nuovi media, teatro, vita di museo / Lunedì, 24 Settembre, 2012
 
 Intervista raccolta da Noah Khoshbin e Matthew Shattuck

  

RobertWilson©Hsu-Ping

Questa non è la prima volta che sta dietro a una telecamera. Mi può raccontare qualcosa dei suoi primi esperimenti negli anni ’70? 

In realtà avevo già realizzato un film a metà degli anni ’60, “The House”, ma non pensavo alla pellicola come al mio mezzo espressivo principale. Negli anni ’70, con l’avvento del video, ho cominciato a...

Mostre, nuovi media, ricerca, teatro, vita di museo / Giovedì, 17 Novembre, 2011

Da poche settimane ho finito la mia prima esperienza di lavoro in un museo, iniziata grazie alla borsa di ricerca “Master dei Talenti della Società Civile” della Fondazione Giovanni Goria di Asti. Il momento per muovere i primi passi in questo ambiente, tanto affascinante quanto complesso, non poteva essere più propizio: 2011, 150° dell’Unità d’Italia, Torino, Palazzo Madama, ricostruzione del primo Senato del Regno. Una combinazione di eventi difficilmente ripetibile!

[caption id="attachment_248" align="alignleft" width="300" caption="Elena nell'aula del Senato"][/caption]

Il progetto di ricerca...

pubblico, ricerca, teatro, vita di museo / Martedì, 8 Febbraio, 2011

È scaduto da pochi giorni il termine per l'iscrizione al laboratorio di ricerca "Poter dire di aver vissuto". L'accoglienza del pubblico verso una proposta nuova, inconsueta, difficile da comunicare e impegnativa in termini economici e di tempo è stata davvero entusiasmante e - lo confesso - inaspettata. Siamo infatti già oltre il limite di 20 persone che avevamo fissato e che ci sembrava potesse essere il numero ideale per portare a termine il tipo di impresa che progettavamo. Saremo costretti dunque a compiere una selezione: il momento del colloquio individuale sarà però un'occasione importante per conoscere le persone e per verificare e confrontare con loro aspettative e motivazioni.

...