web | Palazzo Madama
Blog

Categorie: web

ricerca, vita di museo, web / Mercoledì, 17 Maggio, 2017

È in preparazione il numero 4 della rivista “Palazzo Madama. Studi e Notizie”, nata nel 2010 per documentare la ricerca storico-artistica legata ai temi del museo, e al tempo stesso per dare conto delle attività espositive ed educative curate dallo staff, degli ampliamenti delle raccolte e dell’attività di conservazione.
Fin dal suo esordio, la rivista ha inteso recuperare la tradizione prestigiosa dei bollettini periodici dei musei e contribuire alla crescita delle conoscenze intorno alla produzione di manufatti sul territorio piemontese nei secoli passati, cercando di corrispondere alla enorme varietà di tecniche e di tipologie degli oggetti custoditi nelle collezioni.
Negli ultimi anni, la carenza di risorse finanziarie aveva fatto temere che la pubblicazione della rivista non avesse un futuro. Ora invece, grazie al grande successo del corso “Impara l’...

mostre, web / Mercoledì, 19 Aprile, 2017

   E' online il video della conferenza "La Vercelli di Guala Bicchieri: una città in ascesa negli anni delle Crociate" tenuta da Alessandro Barbero a Palazzo Madama il 26 Gennaio 2017.
  Guarda il video.

Alessandro Barbero, docente di storia medievale e scrittore di successo, ha raccontato la Vercelli da cui prese le mosse il cardinale Guala Bicchieri.
Tra XII e XIII secolo Vercelli può essere considerata una grande città, secondo quelli che sono i parametri dell’epoca: raggiungerà infatti i quindici-ventimila abitanti all’inizio del Trecento, in corrispondenza dell’espansione demografica che caratterizza tutto il continente europeo; mercanti, notai e avvocati contribuiscono inoltre alla ricchezza di questo centro della pianura padana, all’interno delle cui mura un...

Dover descrivere il mio tirocinio a Palazzo Madama in poche righe è davvero un'impresa difficile. Non solo perché le settimane tra la fine dello scorso novembre ed il mese di gennaio sono stati dei giorni intensi di lavoro ed attività frenetica, ma soprattutto perché è stato molto più di un semplice stage. Durante i due mesi e mezzo trascorsi al fianco della Dottoressa Carlotta Margarone, digital media curator e social media manger del museo, ho potuto osservare da vicino il funzionamento del museo ed i mille dettagli a cui è necessario prestare attenzione affinché i visitatore e gli utenti si sentano a...

socialmedia, web / Sabato, 29 Marzo, 2014

Domani, 30 marzo, è l'ultimo giorno della #museumweek, la settimana che twitter dedica ai musei d'Europa. Il tema della giornata è #getcreative: un invito a tutti i follower e amici del museo ad essere creativi. Ecco  le nostre proposte:

- #getcreative con le parole: 140 caratteri per dirci cos'è per voi il museo

- #getcreative con le immagini: mandateci fotomontaggi, opere modificate, foto arricchite con filtri. Qui trovate immagini delle nostre collezioni

- #getcreative con un video: video vine per raccontarci il museo secondo voi

- #getcreative con la musica: dedicateci una playlist su #spotify!

- #getcreative con ironia: regalateci un #meme con le nostre opere, ve ne saremo grati! Qui trovate...

marketing, nuovi media, socialmedia, visitor studies, web / Giovedì, 27 Marzo, 2014

Cominciamo col dire che questo post è possibile solo grazie al supporto di LaMagnética , agenzia di marketing, e-business e consulenza per web e social media, che si è volontariamente offerta di regalare alla community i dati analizzati della settimana dedicata alla #museumweek. Seguiteli anche su Twitter @lamagnetica per tutti gli aggiornamenti e sul blog per aggiornamenti in inglese e approfondimenti statistici.

I dati vengono analizzati attraverso le API di Twitter e poi aggregati in cluster, ecco quello del primo giorno: scaricate qui la alta definizione

Ecco alcuni dati:

  • Tweet analizzati: 29.968
  • Profili...
marketing, nuovi media, socialmedia, vita di museo, web / Mercoledì, 26 Marzo, 2014

Ospitiamo in occasione dalla #MuseumWeek un testo di J. Ignacio Granero, storico dell'arte e autore del blog http://comunidad.iebschool.com/laculturasocial/ a proposito di Spotify, strumento che stiamo sperimentando da circa un anno.

Rispondi senza pensare: quale dei cinque sensi è il più importante per apprezzare un'esposizione?

Scommetto che gran parte di voi ha pensato alla vista come al senso principale in questo ambito audiovisuale. È proprio sulla vista, infatti, che i musei fanno leva nella loro politica di comunicazione, tramite la pubblicazione di contenuti visuali e immagini pubblicate nelle reti sociali. Nelle loro pagine Facebook, Twitter, Instagram ecc. i musei diffondono informazioni...

Dal 24 al 30 marzo Twitter festeggia il suo ottavo anno di vita dedicando una settimana ai musei che, in tutta Europa, sono ormai una presenza viva e attiva sulla piattaforma: Sul blog di Twitter Italia si legge: "Per celebrare la ricchezza dei contenuti culturali attraverso Twitter, e dar vita a un’esperienza unica e coinvolgente che riunisca gli appassionati d’arte provenienti da tutta Europa, è nata la prima #MuseumWeek, la settimana dei musei su Twitter, che avrà luogo dal 24 al 30 marzo 2014."

Sono molti...

socialmedia, stage, vita di museo, web / Giovedì, 18 Luglio, 2013

17 giugno – 28 giugno 2013

Lunedì 17 giugno, il primo delle vacanze estive, è iniziato il mio percorso di stage formativo presso Palazzo Madama a Torino. La scuola da cui provengo, il liceo classico Cavour, si accorda infatti ogni anno con enti presso cui seguire tirocini e avere i primi contatti con realtà lavorative diverse da quelle puramente scolastiche. Una volta arrivato al museo ho incontrato le mie referenti che sono state Anna La Ferla, responsabile dei servizi educativi, e Carlotta Margarone, che gestisce la parte dei social media del museo. Proprio in quest’ultimo ambito avrei...

crowdfunding, socialmedia, stage, web / Lunedì, 8 Luglio, 2013

L’11 febbraio 2013 ho iniziato la mia esperienza formativa presso Palazzo Madama, terminata ad inizio aprile. In questa esperienza ho affiancato Carlotta Margarone, responsabile dei servizi di documentazione e comunicazione e del sito internet del museo, nella campagna di comunicazione e promozione dell’iniziativa di crowdfunding “Acquista con noi un pezzo di storia”, la prima in Italia di carattere museale, finalizzata all’acquisto di un servizio da tè, caffè e cioccolata in porcellana di Meissen appartenuto alla famiglia d’Azeglio.
Si trattava di portare a termine una vera e propria sfida, in un ambito ancora poco battuto e conosciuto in Italia, quello del crowdfunding e della raccolta...

Il 31 gennaio 2013 Palazzo Madama ha lanciato la prima campagna di crowdfunding italiana per l'acquisto di un'opera d'arte, sul modello dei tanti esempi che negli anni precedenti si erano conclusi con successo in Europa. Oggetto della campagna di raccolta fondi, l'importante servizio in porcellana di Meissen appartenuto alla famiglia Taparelli d'Azeglio in vendita a Londra alla cifra di 66mila sterline, da raccogliere in due mesi, entro il 31 marzo.

La scelta della direzione del museo e dell'ufficio marketing , in accordo con  la Consulta per la Valorizzazione per i Beni Artistici e Culturali di Torino, partner strategico dell'iniziativa, è stata di limitare al minimo gli investimenti in comunicazione tradizionale (cartaceo, quotidiani e riviste, stampati), e di puntare invece sul sostegno della campagna sulle reti sociali, sulle quali il...

Pagine