scuole dell'infanzia | Palazzo Madama
Scuole

scuole dell'infanzia

3-5 anni

 

IL PALAZZO

DI ARIA E DI LUCE

Dietro la facciata di Palazzo Madama si nasconde uno spazio fatto di luce e aria dove sembra non esistere pareti e lo sguardo può muoversi leggero e in libertà. Dall’atrio alle verande del piano nobile, salendo uno degli scaloni più belli al mondo, un percorso per scoprire come Filippo Juvarra abbia creato un’architettura aperta fatta di colori leggeri, di trasparenze acquose, e di dimensioni inaspettate. Con binocoli, nastri e palloncini-misuratori, i bambini prenderanno confidenza con le dimensioni dello scalone e cercheranno i dettagli architettonici e decorativi che in laboratorio saranno oggetto di un collage tattile fatto di sabbia e colore. 

 

LE COLLEZIONI

LASCIARE IL SEGNO 

L'uomo parla di sé lasciando segni nei materiali che lo circondano: sul proprio corpo e sui tessuti che indossa, nel cibo che consuma a cui desidera dare una forma particolare, sui documenti che servono a stabilire e riconoscere un diritto che sfida il tempo. Attraverso una selezione di opere del museo i bambini riconosceranno la presenza di segni replicabili grazie all'uso di stampi e matrici che impareranno a utilizzare in laboratorio sfruttando oggetti con forme e superfici diverse.

FACCIA A FACCIA CON UN CAPOLAVORO

A tu per tu con una delle opere più rappresentative del museo: un incontro dedicato al Ritratto d’uomo di Antonello da Messina per seguirne con lo sguardo la netta linea di contorno, il ripetersi delle pieghe, l’indisciplinato sopracciglio, e cogliere quei particolari che fanno sembrare vero il volto dipinto. La lettura dell’opera, l’esplorazione del proprio viso e la manipolazione di materiali differenti utili per sentire il morbido, il liscio e ruvido espressi dall’artista attraverso il colore e la tecnica, porteranno alla creazione di una raccolta di ritratti di classe che testimonieranno l’unicità e l’originalità di ogni bambino.

CON UN SOFFIO

Con un soffio prendono forma coppe, lampade, vasetti e bottiglie: è la raccolta dei vetri antichi con decorazioni a stampo e colori che brillano da secoli a guidare i bambini alla scoperta del vetro. Conosciuto da migliaia di anni, il vetro è uno fra i materiali più diffusi e utili al mondo: i bambini riconosceranno le sue caratteristiche confrontandolo con oggetti in plastica, ceramica, metallo e carta. Il percorso terminerà sperimentando la trasparenza del vetro in un gioco di forme e colori sovrapposti per poi creare divertenti sun catchers.

SEI UNA ROCCIA!

È nera, lucente e fa capolino dall’antico muro romano lasciandosi accarezzare da chi vuole saggiarne con mano la durezza. È una roccia usata per costruire, ma ce ne sono molte altre nel Palazzo, più difficili da riconoscere perché hanno cambiato forma e pelle coprendosi di morbide linee o di vivaci figure o sono state ridotte a tessere di mosaico. Cercando le opere più pesanti del museo, i bambini proveranno a classificare le rocce sentendone il peso, il suono, la durezza e l’odore. In laboratorio, la manipolazione delle rocce darà spunto, a forme e immagini tracciate con colori minerali. Per i bambini di 8/11 anni il percorso sarà propedeutico allo studio dei processi genetici della Terra e delle rocce e terminerà componendo un dettaglio del mosaico di Acqui.

 

IL GIARDINO

SEGUI IL NASO! (*)

Non lo vedi mai ma, se ti passa sotto il naso, ecco che appare un’immagine, un ricordo, un colore… è l’odore! Campioni olfattivi di olii, resine e terra guideranno i bambini verso le opere d’arte e gli ingredienti di cui sono fatte. Attraverso il gioco, i nasi si alleneranno come in una palestra a percepire e distinguere gli odori scoprendo che possono essere dolci o pungenti ma anche rossi o verdi secondo le sensazioni che ci fanno provare. L’indagine proseguirà, con un secondo appuntamento, nel Giardino della Principessa, dove cercando le erbe aromatiche e officinali, i nasi  riconosceranno i profumi che caratterizzano prodotti e cibi che consumiamo tutti i giorni. A scuola, o a casa, i bambini coltiveranno un giardino odoroso con la carta piantabile preparata nel laboratorio di Palazzo Madama. (*) IL COSTO DI € 150 A CLASSE COMPRENDE 2 INCONTRI CON LABORATORIO

 

MOSTRE TEMPORANEE

A CHEVAL!

A cavallo, con la spada sguainata e piume svolazzanti: così Cristina e Maria Giovanna Battista fanno il loro ingresso alla mostra MADAME REALI: CULTURA E POTERE DA PARIGI A TORINO (dal 21 dicembre 2018). Da sole, con il marito e i figli, vestite come guerriere o sovrane, le due principesse francesi si raccontano attraverso i grandi e piccoli ritratti propri e di famiglia, in un percorso che suggerirà ai bambini il confronto e il riconoscimento di volti, abiti, pose all’interno delle opere e l’uso di alcuni vocaboli della lingua francese per descriverli. 

 

INFORMAZIONI GENERALI
Durata
: 90 minuti (ogni attività comprende percorso di visita e laboratorio)
Costo: € 75 per ogni gruppo classe
Info e prenotazioni:  tel. 011.4436999 (da lunedì a venerdì, orario 9,30-13 e 14-16) madamadidattica@fondazionetorinomusei.it

Potrebbe interessarti anche...