Arca di Noè | Palazzo Madama
Collezioni

Arca di Noè

Autore
intagliatore milanese (?)
Soggetto
Arca di Noè
Anno
XVI secolo
Dimensioni
Altezza 52 mm
Larghezza 42 mm
Spessore 17 mm
Materiale e Tecnica
metallo dorato
Inventario
1069/PM
Definizione
cammeo
Completezza informazioni
100%

L'esecuzione del cammeo è estrermamente accurata nella resa miniaturistica di tutti i dettagli della raffigurazione (sopratutto il volto di Noè e il pelame della criniera dei leoni). Probabile fonte per l’iconografia deve essere la stessa scena rappresentata al fondo di un piatto in cristallo di rocca al Museo degli Argenti di Firenze attribuito a Giovanni Bernardi da Castel Bolognese. Lo stesso modello fu ripreso in altri cammei conservati nel Museo degli Argenti, all'Ermitage di San Pietroburgo e il Kunsthistorisches Museum di Vienna, uno dei quali è la copia speculare del nostro esemplare. Tali lavori sono opera del celebre intagliatore milanese Alessandro Masnago (attivo dal 1560 circa al 1620), che ereditò dal padre l'estro e la bravura nel rendere animali e figure umane; tale era il suo virtusismo che fu chiamato a lavorare in esclusiva per la corte dell'imperatore Rodolfo II d'Asburgo a Praga.
La decorazione della cornice trova confronto in un medaglione di XVI secolo del British Museum.

Racconta la tua storia
+

Le Vostre Storie

Condividi la tua esperienza e raccontaci le curiosità, gli aneddoti e le emozioni che ti legano a quest'opera.

Bibliografia
Collezioni del Museo Civico d'Arte Antica di Torino. Cammei, intagli e paste vitree, p. 50
Palazzo Madama. Guida, Editris duemila 2011, p. 113
A.A. V.V., Le meraviglie del mondo. Le collezioni di Carlo Emanuele I di Savoia, Genova, Sagep, 2016, 348