mazzo di fiori / fiori / foglie | Palazzo Madama
Collezioni

mazzo di fiori / fiori / foglie

Autore
manifattura Cozzi - Venezia
Titolo opera
mazzo di fiori / fiori / foglie
Anno
Da 1770 a 1780
Dimensioni
Altezza 7 cm
Diametro 9,4 cm
Larghezza 10 cm
Materiale e Tecnica
porcellana dipinta e dorata
Inventario
2273/C
Definizione
zuccheriera
Descrizione

La zuccheriera, priva di coperchio, presenta un decoro a fiori viola sparsi o radunati a mazzi, con una ghirlanda di fiori, anch’essi viola, che racchiude la scritta di dedica dipinta in oro. I bordi sono dorati. La caffettiera e le tazze con piattini del medesimo servizio hanno i nn. 2272 e 746/C.

Il nome di " Raicend Angelique" compare negli elenchi della clientela di Cozzi databili tra il 1775 e il 1789 per un debito di 85 lire venete (ASVe, Inquisitorato alle Arti, b.98, fasc. Majoliche, Porcellane, e Terraglie Fabbrica di Venezia, „Crediti da riscuotere“, c. 7; cit. in Stazzi 1967, p. 173). Si tratta con ogni probabilità di Marie Angelique Bonnardel, moglie di Jacques Reycends (o Reycend) e madre dei librai torinesi Joseph e di Jean Joseph, ricordata nell'atto costitutivo della nuova società “Reycend frères” del 2 novembre 1797 (ASTO, Sezioni Riunite, Tribunali, Torino, Consolato di Commercio, Atti di società, m. 1, fasc. 21). I Reycends e i Bonnardel erano mercanti librai originari di Briançon, ma attivi a Torino dagli inizi del Settecento e divenuti tra i principali fornitori di Casa Savoia. Erano tra l'altro buoni clienti dei Remondini di Bassano (Braida 1995, pp. 271-272). Il servizio fu acquistato dall’antiquario torinese Ettore Mentore Pozzi nel 1924 e donato al Museo Civico di Torino nel 1932. Una tazzina appartenente allo stesso insieme è stata donata a Palazzo Madama da Paolo Tedeschi nel 2019 (inv. 1972): si tratta di un rimpiazzo realizzato nella fabbrica di Vinovo sotto la direzione di Vittorio Amedeo Gioanetti (1780-1815), fatto che confermerebbe la presenza ab antiquo del servizio in Piemonte.

Per la caffettiera e le tazze cn piattini si vedano le schede 2272/C e 746/C

Geminiano Cozzi e le sue porcellane 2016, p. 160, cat. 85 (scheda di Cristina Maritano)

Racconta la tua storia
+

Le Vostre Storie

Condividi la tua esperienza e raccontaci le curiosità, gli aneddoti e le emozioni che ti legano a quest'opera.

Bibliografia
Mallé L., Palazzo Madama in Torino. Le collezioni d'arte, Tipografia Torinese Editrice 1970, v. II, p. 287