scene di vita campestre; scene di caccia | Palazzo Madama
Collezioni

scene di vita campestre; scene di caccia

Autore
Prinotto Luigi
Soggetto
scene di vita campestre; scene di caccia
Anno
c. 1725
Dimensioni
Altezza 102,5 cm
Larghezza 103 cm
Profondità 52 cm
Materiale e Tecnica
Legno impiallacciato di palissandro ed ebano; intarsi in avorio; applicazioni in bronzo dorato
Inventario
1404/L
Definizione
scrivania da parete
Completezza informazioni
100%

La scrivania ben restituisce il carattere di composta eleganza dei mobili di Luigi Prinotto, che si specializzò a Torino nella produzione di mobili riccamente impiallacciati di legni preziosi e decorati da tarsie in avorio, metallo e madreperla. Una raffinata misura solidamente ancorata alla tradizione, che valse all'ebanista fin dal 1721 l'apprezzamento del principe di Piemonte, anche se, una volta eletto re nel 1730, Carlo Emanuele III chiamò da Roma per rivestire la carica di Ebanista del Re Pietro Piffetti, autore dal linguaggio più esuberante.
L'impianto decorativo è analogo a quello della scrivania intarsiata con temi relativi all'assedio di Torino del 1706, per la quale sono documentati pagamenti a Prinotto nel 1723, e a quello della scrivania oggi a Stupinigi, a lui attribuita. In questo caso gli intarsi in avorio raffigurano scene di vita campestre e di caccia, probabilmente eseguite sulla base di disegni forniti dal pittore Pietro Domenico Olivero.

Racconta la tua storia
+

Le Vostre Storie

Condividi la tua esperienza e raccontaci le curiosità, gli aneddoti e le emozioni che ti legano a quest'opera.

Bibliografia
Corrado F., Il Tesoro della Città, Allemandi 1996, p. 177
Mallé L., Museo Civico di Torino. Mobili e arredi lignei. Arazzi e bozzetti per arazzi, 1972, p. 145
Mostra del Barocco Piemontese, v. III , p. 10
Museo Civico di Torino. Sezione Arte Antica. Cento tavole riproducenti circa 700 oggetti pubblicate per cura della Direzione del Museo,
Pagella E., Il Palazzo Madama. Museo Civico d'Arte Antica, Umberto Allemandi & C. 2008, p. 75
Palazzo Madama. Guida, Editris duemila 2011, p. 103
Il Museo Civico di Arte Antica di Torino. Opere scelte, Allemandi & C. 2006, p. 48
Minusieri ed ebanisti del Piemonte. Storia e immagini del mobile piemontese 1636-1844 Torino, p. 262