tazza con piattino | Palazzo Madama
Collezioni

tazza con piattino

Autore
manifattura Cozzi - Venezia
Titolo opera
scene della Gerusalemme liberata
Soggetto
Scene dalla "Secchia rapita"
Anno
Da 1770 a 1775
Dimensioni
Altezza 6,2 cm
Diametro 6,5 cm
Larghezza 8,3 cm
Materiale e Tecnica
porcellana dura dipinta e dorata
Inventario
2274/C
Definizione
tazza con piattino
Descrizione

Tazza e piattino in porcellana dura dipinta e dorata, decorati con scene della "Secchia rapita", poema di Alessandro Tassoni. Manico a orecchio con bottoncino in rilievo alla sommità. Bordi decorati in oro.

L'opera fa parte di una serie dipinta con scene della "Secchia rapita", poema eroicomico del modenese Alessandro Tassoni (1565-1635), secondo l'edizione pubblicata a Modena nel 1744.
La tazza è decorata con una scena del canto III, mentre il piattino con una scena del canto XI. In precedenza, le scene erano state riferite erroneamente al poema "La Gerusalemme liberata" di Torquato Tasso.
La scelta del poema di Tassoni potrebbe essere legata all'origine modenese di Geminiano Cozzi. L'occasione per realizzare la serie di tazze potrebbe essere stata l'uscita della versione in musica di Antonio Salieri rappresentata a Vienna nel 1772 e in seguito in altre città.

Geminiano Cozzi e le sue porcellane 2016, pp. 275-279.

Racconta la tua storia
+

Le Vostre Storie

Condividi la tua esperienza e raccontaci le curiosità, gli aneddoti e le emozioni che ti legano a quest'opera.

Bibliografia
Il Settecento italiano, 1929, p. 94, n. 10
Mottola Molfino A., L'arte della porcellana in Italia, 1976, v. I