navicella | Palazzo Madama
Collections

navicella

Author
bottega di Trapani
Subject
navicella
Year
XVI secolo seconda metà
Dimensions
Altezza 5,5 cm
Larghezza 4 cm
Spessore 1,5 cm
Medium
oro; smalto; corallo; perle
Object number
0002/ORI
Definition
gioiello
Information completeness
100%

Quello che un tempo si riteneva essere un gioiello lombardo del Cinquecento è oggi invece riconosciuto come opera di una manifattura trapanese, raro esemplare proveniente dalle raccolte dei duchi di Savoia. Il piccolo pendente, di pochi centimetri d’altezza, è realizzato con materiali preziosi: la carena e l’albero di trinchetto sono in corallo scolpito, i marinai sono in oro e smalto verde, rosso, bianco e blu come i castelli di prua e di poppa, l’albero di mezzana è in oro con tre perle. Il corallo, presente nella mitologia come nell’immaginario popolare per le sue presunte virtù scaramantiche e taumaturgiche, era usato frequentemente, fin dal medioevo, per gli ornamenti e in particolare per i pendenti. La lavorazione del corallo a Trapani, già ricordata da alcuni viaggiatori arabi nel XII secolo, è caratterizzata dall'unione con altri materiali, dal rame dorato agli smalti policromi, preferibilmente bianchi e blu. Questi ultimi sono tipici anche dell'oreficeria e compaiono infatti sul nostro pendente, ove la pasta vitrea è interrota da tondini aurei sul bianco e bianchi sul blu. La produzione aulica di monili a forma di veliero, sia pendenti sia orecchini, è diffusa nell'area mediterranea dal XVI alla metà del XVII secolo e continua in Sicilia fino al XVIII secolo.

Share your story
+

Your stories

Share your personal experience with the community, tell about anedocts, facts or emotions that this artwork reminds you about.

Links
Bibliography
Pettenati S., in Il Tesoro della Città. Opere d'arte e oggetti preziosi da Palazzo Madama, catalogo della mostra (Stupinigi), a cura di S. Pettenati e G. Romano, Torino 1996, p. 86
Castronovo S., Arnaldi di Balme C., I coralli nelle collezioni sabaude: una ricognizione delle fonti inventariali e delle raccolte museali piemontesi, in Rosso corallo. Arti preziose della Sicilia barocca, catalogo della mostra (Torino, 29 luglio-28 settembre 2008), a cura di Arnaldi di Balme C. e Castronovo S., Cinisello Balsamo (MI) 2080, p. 42 e nota 34
Palazzo Madama. Guida, Editris duemila 2011, p. 112
Di Natale M. C., "Ars corallariorum et sculptorum coralli" a Trapani, in Rosso corallo. Arti preziose della Sicilia barocca, catalogo della mostra (Torino, 29 luglio-28 settembre 2008), a cura di C. Arnaldi di Balme e S. Castronovo, Cinisello Balsamo (Mi) 2008, p. 21