Una finestra sull’Oriente | Palazzo Madama
Blog

Una finestra sull’Oriente

Tuesday, December 17, 2013

[caption id="attachment_849" align="alignleft" width="300" caption="La nuova vetrina a Palazzo Madama"][/caption]

Da cinquant’anni, un filo lega Torino all’Iraq. Nel 1963 gli archeologi dell’Università e del Centro Scavi di Torino hanno cominciato i loro lavori a Seleucia al Tigri, un importante sito a una trentina di chilometri da Baghdad. Una parte dei materiali rinvenuti duranti le prime campagne di scavo è arrivata in Italia negli anni ’60, entrando a far parte delle collezioni di Palazzo Madama.

Oggi è possibile vedere una parte di questi materiali. Durante i mesi di novembre e dicembre abbiamo lavorato all’allestimento di una vetrina dedicata a Seleucia. Abbiamo selezionato una sessantina di pezzi: vasellame in ceramica, elementi di decorazione architettonica, figurine e  placchette in terracotta. Osservandoli, sarete stupiti nel trovarli in qualche misura familiari: Seleucia fu infatti fondata da un generale di Alessandro Magno, e gli influssi greci sono molto forti e evidenti su tutta la produzione artigianale e artistica della città. Per me, archeologa, è stato molto stimolante collaborare ad un progetto museale, unendo le mie competenze a quelle dei grafici, della conservatrice Cristina Maritano e dell’esperto in allestimenti Filippo di Giovanni. Siamo tutti soddisfatti del risultato ottenuto, e speriamo davvero di aver aperto una finestra su un Oriente più vicino di quanto non si sia portati a immaginare.

Roberta Menegazzi